Il Dipartimento articola le proprie linee di ricerca attorno alle manifestazioni discorsive che caratterizzano le culture dei popoli. Elegge come oggetti privilegiati di studio le lingue europee ed extraeuropee (integrando l’italiano in un contesto di formazione multilingue), in relazione alla loro struttura, al loro uso e ai processi traduttivi, e le letterature in riferimento allo studio dei testi e ai processi della comunicazione culturale nelle sue molteplici espressioni. Riconosce la presenza al proprio interno di una pluralità di metodologie e di punti di vista teorici e applicativi; auspica lo sviluppo di nuovi approcci che possano scaturire dall’avanzamento delle ricerche promosse nei suoi ambiti di riferimento.